bus

Taglio ai servizi TPL nella Città Metropolitana?

Le difficoltà denunciate da Città Metropolitana nel garantire l’attuale livello dei servizi di Trasporto Pubblico Locale, a causa dell’insufficienza delle risorse assegnate sono fonte di grande preoccupazione.

Le risorse mancanti ammontano a circa 4,6 mil. di Euro, 2,8 per Città Metropolitana e 1,8 per la Provincia di Monza e Brianza.

Città Metropolitana ha provveduto alla proroga del servizio degli autobus extraurbani solo fino al 30 aprile , è evidente che siamo di fronte ad una situazione di incertezza assoluta e che sia necessario l’intervento di Regione Lombardia.

Ogni anno ci dobbiamo misurare con il problema delle risorse destinate al TPL , dell’allocazione dei trasferimenti dei fondi pubblici alle Regioni; nel 2016 la costituzione di un tavolo di confronto con tutti i soggetti interessati ha permesso, con la regia e l’intervento di Regione Lombardia, di trovare una soluzione che garantisse l’erogazione dei servizi previsti.

I rappresentanti di 45 comuni della Città Metropolitana si sono già impegnati ad approvare un ordine del giorno sul tema chiedendo la collaborazione della Regione.

CGIL, CISL, UIL insieme alle categorie dei Trasporti hanno richiesto all’assessorato la convocazione del tavolo con UPL, ANCI, Città Metropolitana, ANAV e ASSTRA in modo da poter affrontare la questione dai diversi punti di vista.

(prot-10-richiesta-incontro-assessore-sorte)