Presentazione

Le premesse che sono state alla base della istituzione di questo servizio stanno tutte nella storia recente del sindacato e nelle scelte politiche della UIL in particolare.
Siamo partiti dall’evidenza del superamento della figura del sindacalista tuttologo: colui o colei, cioè, in grado di rispondere a qualunque quesito venisse posto da lavoratori e lavoratrici nelle aziende, nelle fabbriche, negli Enti e all’emergenza della necessità di maggiore specializzazione: la costruzione di una professionalità anche nel fare sindacato.
Due sono stati i versanti principali del cambiamento del ruolo negli ultimi anni :
l’accordo del 23 luglio 93 che ha sancito l’introduzione nei posti di lavoro della contrattazione di secondo livello e che ne ha affidato la gestione alle RSU;
l’apparizione sugli scenari del mercato del lavoro di nuovi soggetti, lavoratori e lavoratrici cosiddetti atipici, interinali piuttosto che collaboratori coordinati continuativi o impiegati con le più fantasiose forme di flessibilità, nuovi soggetti che stanno costringendo anche il sindacato ad organizzarsi per rappresentarli: soprattutto giovani, al di là e al di fuori di ogni tutela.
Anche i lavoratori e le lavoratrici tradizionali non sono però uguali a se stessi nel tempo: sarebbe sbagliato dare per scontato che le rivendicazioni, le tutele, le richieste degli anni ‘70/’80 possano essere pari pari riproposte oggi come questioni alle quali il sindacato da’ le medesime risposte: la conoscenza degli scenari e l’analisi dei bisogni dei nostri pubblici diventano quindi strategiche per adeguare e calibrare le risposte dell’organizzazione.
Da queste premesse l’esigenza di predisporre piani di formazione per delegati e delegate adeguati ai cambiamenti, che possano offrire da un lato le motivazioni etiche, storiche e politiche dell’adesione al sindacato e dall’altro strumenti e competenze sul versante relazionale e della negoziazione, capacità di lettura in termini economici e di marketing sociale rispetto ai contesti nei quali operano, creando nel contempo una rete che implementi ed integri le conoscenze ed il senso di appartenenza.
I dati dai quali partire in termini di analisi dei bisogni ce li ha forniti la Confederazione Nazionale con la realizzazione e la presentazione della ricerca IO, DELEGATO in occasione del Congresso di Bologna, dalla quale e’ emersa la fotografia dei nostri delegati, rispetto agli atteggiamenti, alle opinioni, alle esigenze con una speciale attenzione ai bisogni formativi.
Da qui la scelta di progettare percorsi di formazione adeguati ai diversi targets: corsi di primo livello, di secondo livello e seminari monotematici, rivolti a donne e uomini eletti nelle RSU, ma anche ai nostri quadri, preferibilmente intercategoriali e realizzati con la collaborazione di esperti/e reperiti all’interno dell’organizzazione oppure esterni ad essa.
Altra decisione strategica della UIL Lombardia e’ stata quella di scegliere la Fondazione Kuliscioff di Giulio Polotti quale partner per i corsi realizzati a Milano, scelta non neutra, volta a valorizzare e promuovere un Luogo che e’ anche della UIL , che raccoglie nelle sue sale un patrimonio culturale, letterario, storico e museale relativo alla storia del movimento operaio, alle lotte dei lavoratori e delle lavoratrici, ai valori e alla cultura del pensiero socialista, e che ha tra i suoi scopi istituzionali la divulgazione della conoscenza degli eventi del passato per guardare con maggiore consapevolezza al futuro.
La scelta della Fondazione Kuliscioff come sede della formazione sindacale della UIL Lombardia acquista ancora più significato quest’anno che ha visto la scomparsa del fondatore Giulio Polotti, padre della UIL milanese, e a Giulio vogliamo dedicare il nostro lavoro, perché restino vivi i suoi ideali ed i suoi valori nelle coscienze delle donne e degli uomini della UIL.

I nostri Corsi:

  • Corso di 1° Livello (base)

  • Corso di 2° Livello (evoluto)

  • Seminario: CCNL e lettura della busta paga

  • Seminario: le politiche delle pari opportunità

  • Seminario: Sviluppo delle capacità direttive per la gestione delle risorse umane

  • Corso di formazione formatori

© Copyright - UIL Milano Lombardia - Codice Fiscale - Partita IVA 80149630156