chef-1245676_1920

Spiraglio di miglioramento per le richieste di CIG in Lombardia, non per l’Italia

Qualche dato sull’andamento complessivo dell’economia.

PIL: non buono l’andamento tendenziale nel secondo trimestre nell’Area Euro (+0,7% rispetto al +0,9% del primo trimestre), sempre in territorio negativo il PIL italiano (-0,2 sul trimestre precedente) anche se in piccolo parziale recupero il valore tendenziale (-0,3% rispetto al -0,4% del primo trimestre).

Produzione industriale, export e import: negativo l’andamento della produzione industriale in giugno nell’Area Euro (+0,0% tendenziale e -0,3% congiunturale), meglio in Italia (+0,4% tendenziale e +0,9% congiunturale). Pessimi dati per la Germania (-0,4 il tendenziale).

Negativo l’andamento delle importazioni (-1,2% l’estero extra UE), ancor meno positive le esportazioni (-2,8%l’estero extra UE).

Commercio al dettaglio: positivo in giugno, per il sesto mese consecutivo, il dato tendenziale dell’Area Euro (+2,4%).

Mercato del Lavoro: deboli segnali positivi dal mercato del lavoro con la disoccupazione che comunque in giugno cala al 12,3% (il tasso di disoccupazione in Lombardia nel primo trimestre 2014 è salito al 8,9%, inferiore comunque di 3,4 punti al dato italiano) mentre cresce ancora  la disoccupazione giovanile: 43,7%, ben 20,6 punti in più rispetto al dato dell’Area Euro (23,1%, in calo).

INPS, CIG: in Lombardia il numero di ore di CIG complessivamente autorizzate in luglio è stato pari a 20,3milioni, in calo del -2,2% rispetto al mese precedente edel -35,1% rispetto allo stesso mese del 2013. In particolare rispetto al luglio 2013 le ore di CIG ordinaria sono calate del -63,5%, quelle di straordinaria sono cresciute del+22,3% mentre la “deroga” è calata del -43,5.
Leggi tutto