workers-659885_1920

Firmato in Regione Lombardia l’accordo per i lavoratori lombardi licenziati da WagonLit.

Firmato in Regione Lombardia l’accordo per i lavoratori lombardi licenziati da WagonLit.
UIL e CISL della Lombardia, con le rispettive Categorie dei Trasporti, hanno firmato nella notte del 30 Dicembre, dopo una trattativa iniziata alle 10 del mattino, l’accordo con la Regione Lombardia, le Ferrovie dello Stato e il Consorzio Angel che risolve i problemi occupazionali determinati dal taglio dei servizi di Wagon Lit su Milano.L’accordo ricolloca in modi e tempi certi entro 12 mesi tutti i 152 lavoratori che erano stati licenziati. L’esigenza di risposte sul piano occupazionale, giustamente posta dai lavoratori anche con modalità drammatiche, è stata soddisfatta: le risposte, concrete e credibili, ci sono state. E’ incomprensibile la scelta della CGIL di non firmare l’accordo: soluzioni alternative (tipo assunzione in FS di tutti i lavoratori) non ne esistono. Rifiutare l’accordo, sollecitare i lavoratori a proseguire nella lotta, significa soltanto scegliere di mantenere uno stato di tensione e allarme sociale destinato a dare visibilità politica alla CGIL.
La risposta ai bisogni dei lavoratori sta negli accordi che creano posti di lavoro, non nell’organizzare spettacoli che creano immagine a spese degli interessi concreti dei lavoratori.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

28 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress