daniloecarmelo

Margaritella: superare le diseguaglianze e il conflitto generazionale

Terminato il diciassettesimo Congresso Nazionale della Uil, con la rielezione a segretario generale di Carmelo Barbagallo, è tempo di tirare qualche somma di una tre giorni ricca di proposte, riflessioni e progetti.  <<Barbagallo è un grande segretario – commenta Danilo Margaritella, segretario generale della Uil Milano Lombardia – che in questi anni ha dato nuovo slancio e grande presenza politica all’organizzazione>>.  La nuova segreteria nazionale, per la prima volta nella storia della Uil, sarà composta da tre uomini e tre donne: Pierpaolo Bombardieri, Domenico Proietti, Antonio Foccillo, Tiziana Bocchi, Silvana Roseto e Ivana Veronese. Confermato il tesoriere Benedetto Attili.

daniloroma2

Nella sua relazioni, il segretario generale ha lanciato una piattaforma per la rinascita e lo sviluppo dell’Italia composta da cinque punti: la definizione di un programma di investimenti pubblici e privati, la produttività come leva per la competitività, da fondare sul benessere lavorativo, la partecipazione come scelta strategica per liberare potenzialità e generare sinergie, la riduzione delle tasse ai lavoratori dipendenti e ai pensionati come strumento per la redistribuzione della ricchezza e il rilancio dell’economia e la modifica della legge Fornero. Punti strategici su cui ovviamente anche la Uil milanese e lombarda è pronta a fare la propria parte e a giocare un ruolo da protagonista accanto alla segreteria nazionale.

daniloroma

<<E’ stato davvero un grande congresso – sottolinea Margaritella – che lancia una piattaforma per il rinnovamento del Paese; bisogna superare le diseguaglianze e il conflitto generazionale, per una vera partecipazione alla vita d’impresa>>. Nel suo intervento al congresso di Roma, il leader lombardo della Uil aveva messo in evidenza anche la necessità in vista delle elezioni Europee della primavera del 2019, di avanzare proposte alle forze politiche internazionali , rafforzando anche il ruolo del Sindacato Europeo, << da sindacato di indirizzo a sindacato di contrattazione>>. Sempre “coneqUILibrio, nella direzione giusta”, come recitava lo slogan del congresso nazionale.