binary-1332816_1920

Elezioni RSU:Uil,in Direzione scolastica regionale ci confermiamo il primo sindacato

Il rinnovo delle Rsu, tenutosi con la competizione elettorale del 5-6 e 7 marzo, ha registrato con il 57,40% dei voti validi, l’elezione di ben 3  candidati della UIL su un totale di 5 eletti.
In Lombardia siamo il primo sindacato al Provveditorato agli Studi di Lecco, Varese e Cremona.

“L’ottimo risultato raggiunto – dichiara soddisfatta Teresa Palese, responsabile della Uil Istruzione – è il frutto dell’impegno e della coerenza della nostra attività sindacale, che i lavoratori  hanno voluto premiare continuando a votarci, e per questo li ringraziamo”.

“I voti a sostegno delle nostre liste sono aumentati, mentre diminuisce il personale –aggiunge Teresa Palese – abbiamo incassato più voti del numero degli iscritti e più voti rispetto alle precedenti elezioni del 2007”.
“Con questo importante risultato – continua Palese della Uil – aumenta il nostro consenso, si afferma la nostra capacità di crescita organizzativa, ma soprattutto aumenta il peso politico in un’Amministrazione vitale per i servizi offerti agli alunni,alle famiglie e alla scuola milanese e lombarda in generale”.
Aumenta quindi anche il livello d’influenza della Uil confederale nei rapporti con le Istituzioni e con le altre Organizzazioni sindacali.
“In una fase in cui – conclude Teresa Palese – i processi di riorganizzazione in atto al Ministero dell’Istruzione e, di conseguenza nelle sue strutture amministrative periferiche,si parla di ridurre gli Uffici scolastici territoriali (ex Provveditorati)in seguito alla riduzione del 10% dei dirigenti degli Uffici e delle relative dotazioni organiche, noi abbiamo da sempre sostenuto la necessità di non “chiudere” gli Uffici, bensì mantenere i servizi e il personale sul territorio. Viceversa, chi ne pagherebbe le conseguenze sarebbe solamente il personale ridotto all’osso che dovrebbe anche spostarsi da una provincia all’altra se, malauguratamente, gli Uffici dovessero diminuire”.