milanopride1

La Uil aderisce e partecipa al Milano Pride 2018

La Uil Milano Lombardia aderisce, anche quest’anno, alla manifestazione e alla parata dell’orgoglio delle persone LGBT, che si svolgerà nel pomeriggio di sabato 30 giugno per le vie di Milano. Un’adesione convinta e fattiva quella al Milano Pride 2018, che vedrà partecipare anche il Coordinamento Pari Opportunità della Uil Milano Lombardia e anche la Uil Giovani Lombardia. <<Con la legge sulle unioni civili, finalmente, ci si è dotati di uno strumento normativo fondamentale che, per la prima volta nella storia del nostro Paese, non consentirà più alcun distinguo negli accordi aziendali o contrattuali tra soggetti coniugati ed altri legati da altre forme di unione>> sottolineano Clara Lazzarini, segretaria regionale Uil Milano Lombardia, Paola Mencarelli, responsabile Coordinamento Pari Opportunità Uil Milano Lombardia e Umberto Gerli, responsabile Coordinamento Diritti Uil Milano Lombardia.

uilclaralazzarini

La strada da percorrere è però ancora molta, anche sui luoghi di lavoro. <<Il percorso per l’affermazione e l’estensione dei diritti non può, però, dirsi certo concluso – proseguono Lazzarini, Mencarelli e Gerli – per questo motivo, la Uil Milano Lombardia sarà presente alla manifestazione del 30 giugno con le bandiere della Uil e delle categorie appartenenti alla nostra organizzazione>>. Presente in piazza, con i propri loghi e bandiere, anche la Uil Giovani Lombardia, guidata dal coordinatore Adriano Gnani.

milanopride2

Il punto di ritrovo per la manifestazione è sabato 30 giugno alle 15 in piazza Duca d’Aosta (stazione centrale); il corteo partirà alle ore 16 circa e si snoderà lungo le vie Vitruvio, Settembrini, Pergolesi, quindi Corso Buenos Aires e arrivo previsto attorno alle 18 a Porta Venezia, dove si terranno gli interventi istituzionali e delle associazioni e dove avrà luogo anche un flashmob organizzato da Angelo Cruciani. Il punto di ritrovo per la Uil Milano Lombardia sarà la posizione A36; il numero sarà appeso a dei fili rossi collocati tra i pali della luce tra via Vitruvio e piazza Duca d’Aosta, davanti alla Stazione Centrale.