uil

La Fondazione Welfare Ambrosiano anticipa l’erogazione della CIG

Lunedì 16 settembre 2013, alle ore 11.30, presso la Sala Consiglio della Camera di Commercio di Milano, in via Meravigli 9/b, la Fondazione Welfare Ambrosiano, rappresentata dal suo Presidente Avv. Giuliano Pisapia e dai Soci Fondatori: Comune di Milano, Provincia di Milano, CCIAA di Milano e da CGIL CISL UIL di Milano, presenterà l’avvio del progetto ANTICIPAZIONI AMMORTIZZATORI SOCIALI.
L’iniziativa consiste nel dare ai lavoratori in cassa integrazione la possibilità, qualora non ancora percepita dall’Istituto di Previdenza, di chiedere su base volontaria l’anticipo della relativa integrazione salariale.

La novità del progetto consiste nel velocizzare i tempi, semplificare la certificazione e allargare le anticipazioni sociali che oggi normalmente riguardano solo la CIGS a zero ore.
Si realizza così, in una logica sussidiaria, un ruolo attivo delle parti sociali per il sostegno temporaneo del reddito dei lavoratori che, non a caso, è anche la fondamentale “mission” della Fondazione Welfare Ambrosiano.
In base all’andamento della cassa integrazione degli ultimi mesi, alla perdurante crisi economica e occupazionale, alla difficoltà di celeri assegnazioni delle risorse, in particolare per la cassa in deroga e ai naturali ritardi nei pagamenti da parte degli enti preposti, si stima che i lavoratori richiedenti si possano attestare tra le 4.000 e 5.000 unità.
Chi può chiedere l’anticipazione?    La facoltà è riservata ai lavoratori occupati presso unità produttive ubicate nella Provincia di Milano e che siano in attesa da oltre 2 mesi della indennità di CIGS, CIGD e/o Contratti di Solidarietà. L’unica esclusione riguarda i titolari di CIG ordinaria.
Il progetto, per eliminare possibili e ulteriori ritardi in termini di certificazione ed esigibilità del credito, prevede che le anticipazioni siano sostenute da GARANZIE emesse dalla Fondazione tramite un FONDO costituito ad hoc con iniziali DUE MILIONI DI EURO. La consistenza del fondo potrà da subito consentire al sistema bancario di concedere fino a DIECI MILIONI DI CREDITO.
Tramite un accordo operativo tra Fondazione Welfare Ambrosiano e CGIL CISL e UIL di Milano, oggi sottoscritto, i lavoratori interessati potranno rivolgersi, per presentare la richiesta, agli sportelli dedicati predisposti dalle OO.SS.
Le aziende, anch’esse in forza di intese siglate tra le loro associazioni e i sindacati milanesi, daranno la massima disponibilità nella predisposizione della documentazione necessaria. Le anticipazioni, per un massimo di 7 mensilità e non oltre i 6.000 euro, saranno erogate dagli Istituti di Credito aderenti al progetto. Per favorire le adesioni si è provveduto alla sigla di apposita convezione tra FWA e ABI Lombardia. Gli eventuali oneri saranno a carico della Fondazione, risultando quindi l’intervento a costo zero per i lavoratori richiedenti.
Le banche aderenti al momento sono: Banca Prossima ( gestore del fondo di garanzia). Intesa Sanpaolo, Banca Popolare di Milano, Banca Popolare di Vicenza, Banca Credito Coop. Cernusco sul Naviglio, Credito Valtellinese, Monte Paschi di Siena, Gruppo UBI (Banca Pop. Comm. Industria, Banca Pop. Bergamo, Banco di Brescia), Unicredit.

Da domani sarà possibile accedere agli sportelli seguendo le indicazioni reperibili sul sito della Fondazione (www.fwamilano.org) e nella documentazione che sarà diffusa negli ambiti lavorativi interessati.

Per contatti e informazioni sul progetto:

Romano Guerinoni – Direttore Generale FWA, cell : 3922969534

Licia Roselli – Referente FWA progetto Anticipazioni Ammortizzatori Sociali

Fondazione Welfare Ambrosiano, Via Felice Orsini, 21 20157 Milano

Tel. 02/87198050 fax 02/39003743 Mail anticig@fwamilano.org