uilmargaritellacongresso

Danilo Margaritella rieletto Segretario Generale Uil Milano e Lombardia

Si è concluso, con la rielezione all’unanimità del segretario generale Danilo Margaritella, il quarto congresso regionale della Uil Milano Lombardia, che si è svolto il 26 e il 27 aprile a Milano. Due giorni di intenso dibattito sul presente e sul futuro del sindacato, della Lombardia, dell’Italia, dell’Europa, del Mondo, discutendo in particolare di disuguaglianze, parità di opportunità, qualità del lavoro e sicurezza sui luoghi di lavoro. Nella giornata di venerdì è intervenuto il segretario generale nazionale Carmelo Barbagallo, mentre giovedì il segretario organizzativo nazionale Pierpaolo Bombardieri. Tra gli ospiti intervenuti giovedì, il Prefetto di Milano Luciana Lamorgese, il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, l’assessore del Comune di Milano Pierfrancesco Maran, i segretari generali di Cgil e Cisl Lombardia Elena Lattuada e Ugo Duci, il presidente di Confindustria Lombardia Marco Bonometti, il presidente della Ces Luca Visentini e a concludere la prima giornata l’intervento del segretario organizzativo nazionale Pierpaolo Bombardieri. Nella giornata di venerdì si sono susseguiti gli interventi dei delegati delle varie categorie Uil in un dibattito costruttivo, per tracciare insieme il ruolo della Uil di domani. A concludere i lavori delle assise lombarde della Uil è stato i segretario generale nazionale Carmelo Barbagallo. Il congresso ha poi votato all’unanimità il documento finale e ha eletto gli organismi della Uil Milano e Lombardia, confermando al vertice Danilo Margaritella anche per i prossimi quattro anni. Eletti all’unanimità anche i componenti della segreteria: Antonio Albrizio, Serena Bontempelli, Ciro Capuano, Ferdinando Lioi, Vincenzo Cesare, Clara Lazzarini. Eletto all’unanimità anche il tesoriere Angelo Urso.

uil-01

<<E’ stato un congresso importante, due grandi giornate – ha affermato Margaritella – i quattro anni trascorsi sono stati duri, intensi ma entusiasmanti. Ci proiettiamo verso i prossimi quattro anni con l’obiettivo di far crescere ancora di più la nostra organizzazione; i segnali ci sono come dimostrano gli ottimi risultati ottenuti nelle elezioni delle Rsu. Quando stiamo in mezzo ai lavoratori il successo è assicurato ed è nostra intenzione continuare a stare tra e con i lavoratori>>.