uil

Elezioni RSU in A2A

Si sono svolti nei giorni scorsi le elezioni delle RSU della A2A di Milano. I votanti 1720, i voti validi sono risultati 1690 pari ad oltre il 70% su 2401 aventi diritto. La UIL ha ottenuto 13 delegati su 55 pari al 23,6%, la CGIL 24 delegati pari al 43,6%, la CISL 11 pari al 20%, RDB 9 delegati pari al 16,3%.
Le Organizzazioni Confederali firmatarie del Contratto Collettivo Nazionale hanno diritto a designare 1/3 dei 55 delegati.
Per  quanto  riguarda i voti espressi la UIL ha ottenuto 306 voti pari al 18,1%, la CGIL 602 pari al 35,6%, la CISL 274 pari al 16,2%, RDB 508 pari al 30%.

Nelle precedenti votazioni, con una RSU composta da 68 delegati, compresi gli RLS, rappresentanti della sicurezza, la situazione era la seguente:

UIL 10 delegati e 1 RLS pari al 16%. CGIL 19 delegati e 9 RLS, pari al 41%. CISL 11 delegati e 5 RLS, pari al 23%. RDB 8 delegati e 5 RLS pari al19%.

lo stesso tempo sono stati rinnovati i Rappresentanti dei Lavoratori nei Fondi Previdenziali Integrativi dei settori dell’Energia e della Gomma.

Fondo Energia
Su 18.268 votanti (di cui 2.123 per posta) la UIL ha ottenuto 4.039 voti pari al 22,39% e 5 seggi, la CGIL il 41,49% e 8 seggi, la CISL il 29,70% e 6 seggi, l’UGL il 6,42% e 1 seggio.

Fondo Gomma Plastica
Su 53.271 aventi diritto hanno partecipato 24.957 lavorati pari al 46,8% e i voti validi sono stati 24.051
La UIL ha ottenuto 3.193 voti pari al 13% con 3 delegati eletti, la CGIL 11.765 voti pari al 49% con 10 delegati, la CISL 6.146 pari al 26% con 5 delegati, l’UGL 2.527 pari al 10% con 2 delegati.
Nel caso dell’elezione dei rappresentanti dei fondi di previdenza integrativa non è posssibile una comparazione corretta con i rsultati precedenti poiché le precedenti elezioni si sono svolte con liste unitarie UIL-CGIL-CISL.

Il segretario della UILCEM-UIL di Milano Giuseppe Lavuda nell’esprimere la propria soddisfazione per gli esiti del voto relativo sia alla elezione delle RSU A2A che all’elezione dell’Assemblea dei Fondi Previdenziali integrativi. La UILCEM ha infatti ottenuto risultati importanti molto al di là delle aspettative che ci consentono di essere presenti con una rappresentanza qualificata.. Il risultato è il frutto di un impegno di tutta l’organizzazione nella attenta identificazione dei candidati, con una capillare presenza nelle assemblee. La campagna elettorale che ha avuto momenti difficili, con rapporti molto tesi tra i sindacati confederali. Per di più alcuni nostri importanti dirigenti sindacali hanno scelto di uscire dalla UILCEM per continuare laloero attività nell’UGL. Ciononostante i risultati sono chiari:un forte ridimensionamento della UGL nel fondo Energia e un grande risultato per la UILCEM. Infine, per quanto concerne le elezioni RSU A2A, la UILCEM con i suoi 14 delegati eletti diventa la seconda organizzazione.

Milano 10 giugno 2010