italy-924043_1920

Buone notizie, non solo per la CIG

Indici di fiducia tutti in crescita: quello dei consumatori (112,7) al livello più alto da marzo 2002, quello delle imprese arrivato a 106,9, valore più alto da fine 2007.
Disoccupazione sotto la soglia del 12%, occupazione in crescita ma non per i giovani, questo dicono i dati Istat di agosto.
INPS, CIGin Italia le richieste di CIG in agosto scendono a 39,3 milioni di ore con un calo del -41,7% rispetto al 2014.
In Lombardia le richieste sono state 5,1 milioni di ore con un calo del -37,4%; negli ultimi dodici mesi (settembre 2014 – agosto 2015) le richieste complessive sono state di 165,4 mln/ore contro i 250,6 dei dodici mesi precedenti.
In forte calo sul 2014 sia la CIG ordinaria (-25,1%) che la straordinaria (-31,2%); la deroga, fortemente penalizzata dai ritardi nel rifinanziamento, non fa testo.
Industria -32% ed edilizia -37% sono un buon segnale.
A questo in Lombardia si deve aggiungere il calo del tasso di disoccupazione nel secondo trimestre 2015 tornato al 7,7%, la crescita del tasso di occupazione e soprattutto quella del tasso di attività che torna sopra la soglia del 70%.
I segnali che possiamo cogliere sono, dunque, ancora contrastanti, anche se crescono di numero e di quantità glielementi positivi. I fattori internazionali di crisi, però, sono ancora tutti lì: crisi greca, medio oriente e Ucraina, prezzo del greggio e delle materie prime in calo a cui si è aggiunta la crisi cinese e l’affare Volkswagen con i saliscendi continui delle Borse azionarie mondiali.
Leggi tutto