trasporto-pubblico-locale

Trasporto Pubblico nell’Area Metropolitana

In allegato l’articolo del segretario Albrizio pubblicato da “Il Giorno” del 13 febbraio 2017.

 

“Lasciato ormai alle spalle il periodo EXPO che ha comportato progettualità straordinarie e forte impegno dei lavoratori del settore, Il tema della mobilità nell’area metropolitana milanese resta di importanza fondamentale, sia in un ottica di servizio ai cittadini con l’obiettivo di rispondere alle loro esigenze, che con una visione di insieme che tenda a sviluppare una mobilità integrata e sostenibile che rappresentano le chiavi per rispondere alla necessità ed agli obiettivi contenuti nella Convenzione COP 21 che prevede una riduzione delle emissioni inquinanti del 30% entro il 2030.

Il sistema dei trasporti lombardo è regolato dalla LR 6/2012 che non ha ancora trovato piena attuazione e che già necessita di essere adeguata.

Nell’ultimo anno, non senza fatica, si è quasi concluso il processo di attivazione delle Agenzie in un contesto difficile, caratterizzato da tagli al Fondo Nazionale Trasporti, a fronte dei quali vi sono stati interventi economici straordinari da parte di Regione Lombardia.

Non è stato semplice ottenere con Regione Lombardia un ambito di confronto concreto che potesse coadiuvare la “tradizionale” Conferenza TPL ma, sulla spinta unitaria del sindacato confederale e di categoria, si è costituito un tavolo che vede attori Organizzazioni Sindacali, Associazioni di Categoria ed Enti Locali ed i primi risultati si sono visti.

Riteniamo sia necessario affrontare in modo organico il tema della clausola sociale /in particolare nella preparazione delle gare) che possa tutelare i lavoratori a fronte delle modifiche dei contratti di servizio in essere ed i cambi di appalto.

Siamo in prossimità della scadenza del Contratto di Servizio per il TPL a Milano, affidato oggi ad ATM, in tal senso è fondamentale il confronto con il Comune di Milano, in passato abbastanza difficoltoso, e la Città Metropolitana.

Auspichiamo che, nel solco degli impegni assunti dal Sindaco Sala al Tavolo per lo Sviluppo del 13 gennaio, si possano instaurare modalità di confronto concrete e continuative.

E’ importante avere una visione d’insieme, Comune di Milano e Regione Lombardia sono chiamate a trovare soluzioni in un contesto che è necessariamente cambiato con l’istituzione della Città Metropolitana, in cui l’integrazione dei sistemi di trasporto pubblico rappresenta un elemento fondamentale.

A tal fine, sarebbe interessante capire, anche per le organizzazioni sindacali, se l’ipotesi di fusione tra ATM e Trenord, tornata di nuovo alla ribalta , abbia concrete possibilità di realizzazione e su quali basi.”

articolo-il-giorno-13-feb-2017