Fondimpresa: 10 milioni di Euro per la formazione della MPI

Opportunità anche per i dipendenti in cassa integrazione e apprendisti

Fondimpresa, il Fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil, presenta il nuovo Avviso 2/2020 destinato a tutte le Micro e Piccole Imprese aderenti al fondo. Si tratta di uno stanziamento di 10 milioni destinati al finanziamento della formazione dei lavoratori delle aziende che aderiscono a Fondimpresa.

Ogni azienda avrà a disposizione un contributo aggiuntivo al proprio Conto Formazione per un importo compreso tra 1.500,00 e 3.500,00 euro che potrà utilizzare per supportare l’upskilling e il reskilling dei propri lavoratori, anche quelli che al momento si trovano in cassa integrazione e per gli apprendisti per attività formative diverse dalla formazione obbligatoria prevista dal contratto.

Le aziende potranno delegare il pagamento dei fornitori individuati per l’attività di formazione direttamente a Fondimpresa, evitando l’onerosità dell’anticipo dei costi del piano formativo.

“L’Avviso 2/2020 – afferma il Presidente di Fondimpresa Bruno Scuotto – è un’opportunità importante per Micro e Piccole Imprese. Abbiamo per le mani uno strumento innovativo, ideato a sostegno della fase di ripresa delle imprese e del Paese in un periodo di emergenza sanitaria”.

“Per la prima volta – prosegue Scuotto – le aziende non dovranno anticipare i costi per la formazione: questo per noi significa non lasciare sole le nostre imprese nel momento del bisogno, offrire loro la possibilità di una spinta per ripartire, per reagire insieme ed affrontare il futuro”.

“Lo stanziamento previsto a livello nazionale risponde alle esigenze del tessuto produttivo lombardo, caratterizzato da una forte presenza di PMI – aggiunge Chiara Manfredda, Presidente OBR Fondimpresa Lombardia – le nostre imprese conoscono l’importanza dell’investimento nella formazione dei propri collaboratori e l’Avviso 2/2020 può rappresentare uno strumento utile in particolare in questa fase così complessa”.

“L’avviso riveste una grande importanza per i lavoratori delle PMI – conclude Massimiliano Ratti, Vice Presidente OBR Fondimpresa Lombardia – che potranno così utilizzare anche le sospensioni lavorative dovute a questa fase di difficoltà per approfondire o riqualificare le proprie competenze”.

La presentazione dei piani a valere sull’Avviso 2/2020 di Fondimpresa sarà consentita a partire dal 20 ottobre 2020 fino al 31 dicembre 2020.